Vite in corsa

Grow a Row, per il diritto a mangiare sano: le eccedenze degli orti in dono ai poveri

Potrà sorprendere ma negli USA milioni di famiglie a basso reddito non riescono a comprare frutta e verdura fresca, con notevole danno alla salute soprattutto nei bambini. Grow a Row è una charity del New Jersey che ha avuto l’idea di donare a chi ne ha bisogno i prodotti coltivati negli orti familiari, eccedenti rispetto al fabbisogno.

A tutti sarà capitato almeno una volta di non saper più a chi regalare le zucchine e i pomodori dell’orto proprio o dello zio, oppure di ricevere le stesse senza riuscire a dire “grazie, ma l’altra volta ne ho buttate via metà”. E poi, per chi ha un orto non proprio piccolo c’è anche il problema di chi raccoglie.

Grow a Row ha costruito una rete di volontari che raccoglie frutta e ortaggi negli orti aderenti e li distribuisce a punti di raccolta partner, spesso legati alle Chiese: una sorta di Banco alimentare agricolo. Nel 2014 hanno distribuito oltre 600 tonnellate di ortofrutta fresca con il lavoro di 4000 volontari.

Nel 2014 Grow a Row ha ricevuto il premio CNN Hero, ambito riconoscimento della celebre rete televisiva americana.