Vite in corsa

Un consiglio ai milanesi per una bella gita

Domenica scorsa – una delle pochissime soleggiate  di questa “maledetta primavera” – ho visitato il parco del Monte Barro, poco a sud di Lecco. Si fa la statale 36, si esce a Oggiono-Galbiate e in tre quarti d’ora si è arrivati, buoni parcheggi (partendo prestino, diciamo verso le otto), poco affollato. Ci sono tante alternative carine: il sentiero botanico, un piccolo museo etnografico, una chiesetta, e naturalmente i sentieri. Io ho scalato la vetta…922 metri! Eroico vero? Però è gratificante, l’ultimo tratto ti devi anche arrampicare un po’ sulle rocce, bellissimi fiori e in cima una vista meravigliosa, 4 o 5 laghi: il lago di Como e vari laghetti piccoli, con rive verdissime.  Al ritorno ti puoi rilassare in un caffè con terrazza e ottima cucina locale, gestito da un gruppo di giovani simpatici. Io ho gustato un’ottima torta di mele casalinga. Vicino c”è pure un ostello, appena aperto, ricavato da un vecchio edificio, un po’ brutto da fuori, ma pazienza. Davvero una gita da provare, anche con bambini.